Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Il governo vara un contributo del 30% fino a 3mila euro per l’acquisto di moto e scooter elettrici nuovi, ma anche del 40% e fino a 4mila euro in caso di rottamazione

Dopo lunghe settimane di ipotesi e indiscrezioni, sulla Gazzetta Ufficiale è finalmente apparso il Dpcm che formalizza definitivamente funzionamento e struttura dei nuovi Ecobonus 2024, gli ormai rituali e sempre attesissimi incentivi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni. Quest’anno scatteranno il 3 giugno, più precisamente alle ore 10, quando sarà attivata e presumibilmente presa d’assalto la relativa nuova piattaforma del Ministero delle Imprese e il Made in Italy. In campo automobilistico, come da anticipazioni, gli stanziamenti sono aumentati in modo netto per i veicoli elettrici e plug-in, ma non trascurano quelli almeno Euro 6 con motore endotermico ed emissioni di Co2 non superiori ai 135 g/km. Rinnovato il fondo anche per l’acquisto di ciclomotori, motocicli, tricicli e minicar esclusivamente con motore elettrico.

ecobonus 

—  

Questa volta il governo metterà sul piatto poco meno di un miliardo di euro per gli Ecobonus. Di questi, circa 37 milioni di euro sono destinati all’acquisto di veicoli di categoria L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e nuovi di fabbrica, raggruppamento che include tutte le tipologie di motocicli, ciclomotori e scooter oltre ai quadricicli con potenza non superiore ai 15 kW e con motorizzazione elettrica. Come nel caso degli incentivi auto, il contributo ottenibile dipende dal prezzo d’acquisto e dall’eventuale simultanea rottamazione di un mezzo inquinante. In pratica, senza rottamazione, moto, scooter, tricicli e quadricicli elettrici riceveranno un incentivo del 30% sul prezzo di vendita e fino ad un massimo di 3.000 euro. Se invece si dispone la contestuale rottamazione di un veicolo da Euro 0 a Euro 3, di cui occorre essere proprietari o intestatari da almeno dodici mesi, l’incentivo sale al 40% del prezzo di listino con un limite massimo di 4.000 euro.

una boccata d’aria

—  

Con ogni probabilità l’arrivo degli Ecobonus 2024 fungerà da stimolo per il mercato delle zero emission, di regola piuttosto stagnante in assenza dei sussidi statali. E in quest’ottica parlano piuttosto chiaro i dati diffusi da Confindustria Ancma in riferimento ai primi quattro mesi dell’anno in corso. Analizzando l’andamento delle immatricolazioni delle due ruote rispetto allo stesso periodo del 2023, a fronte di un leggero calo dei ciclomotori (-2,3%) si sono registrati sostanziali aumenti sia per le moto (+7,3%) che per gli scooter (+10,3%). Nello stesso quadrimestre, sempre in riferimento al medesimo periodo dell’anno scorso, le vendite di ciclomotori e scooter elettrici sono invece calate rispettivamente del 10,3% e del 30,1%. Fa eccezione il dato delle moto elettriche, in forte rialzo (+60,4%), ma con volumi comunque da 10 a 20 volte inferiori rispetto a quelli di ciclomotori e scooter.



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui