Prestiti personali immediati

Mutui e prestiti aziendali

Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


I buoni pasto non bastano più per pagare la pausa pranzo. Il valore medio dei ticket oggi in Italia è di 6,75 euro, ma secondo il 66% del campione intervistato per una ricerca, basta a coprire dal 50% all’80% di un pasto fuori casa. I dati emergono dalla ricerca L’impatto sociale ed economico dei buoni pasto, promossa dall’Associazione nazionale società emettitrici buoni pasto (Anseb) in collaborazione con Altis Graduate School of Sustainable Management dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Per il 72% dei lavoratori italiani che ne usufruiscono, rispetto ad altri benefit aziendali simili (per esempio il servizio mensa gratuito o il corrispettivo in busta paga) i buoni pasto sono la miglior soluzione per far fronte alle spese.

Lo studio, finalizzato a fornire una fotografia aggiornata del mercato del benefit, misurare il valore creato e quello percepito da operatori e utenti, valutare la portata di eventuali riforme normative per sperimentare un modello e dare vita a un osservatorio permanente, ha confermato che per i lavoratori il buono pasto rappresenta un supporto flessibile, utile perché utilizzabile su più canali. In questo senso, chi nel territorio italiano lo utilizza maggiormente nella grande distribuzione (l’89% spende per esempio il buono nei supermercati) lo fa a causa della mancanza di bar o ristoranti nei pressi del luogo in cui lavora, fattispecie che si presenta soprattutto nel Mezzogiorno.

Il 66% del campione sondato dalla ricerca ha poi affermato che grazie ai buoni pasto riesce a coprire in media tra il 50 e l’80% del costo di un singolo pasto. Il 62% dei lavoratori intervistati esprime inoltre un livello di soddisfazione medio o alto. In particolare, ad apprezzare i buoni pasto sono in media gli under 35, soddisfatti soprattutto delle versioni digitali e delle app che le aziende hanno messo a loro disposizione, oltre alle donne, agli operai e ai residenti del centro Italia.

Dal punto di vista della percezione, in una scala da 1 a 5 il buono pasto è ritenuto un diritto per i dipendenti con un voto medio di 4,1. Anche questo probabilmente contribuisce a non ritenerlo un elemento che sottrae una parte di stipendio a chi ne usufruisce, ma come un vero e proprio bonus.

Dal punto di vista degli esercenti, il sostegno è ritenuto un servizio utile ad allargare la propria clientela. Visione, quest’ultima, propria soprattutto dei negozi della distribuzione. La garanzia di incasso, per il 51% del campione intervistato, è rappresentata dalle card e dalle app, il cui utilizzo risulta però soddisfacente solo per il 39% degli intervistati a causa di rallentamenti sulle linee, della necessità di utilizzare di più il pos e dei tempi di rimborso. Gli esercenti più soddisfatti sono quelli del centro e del sud Italia: il 51% del campione sondato lo ritiene uno strumento positivo in termini di maggior garanzia di incasso.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui