Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Finanziato con 750 mila euro, il bando Piccole Imprese per il territorio della CCIAA dell’Emilia eroga finanziamenti a fondo perduto alle piccole realtà imprenditoriali che intendono investire per innovarsi e ammodernarsi e accrescere il livello della propria offerta con l’obiettivo di sostenere la crescita del turismo nel territorio.

Come tutti i finanziamenti a fondo perduto, anche Piccole Imprese per il territorio sarà indubbiamente gettonatissimo dalle aziende. Per questo andiamo a verificare chi sono i beneficiari, cosa finanzia l’agevolazione, quanto è possibile ottenere e che scadenze bisogna rispettare.

Piccole Imprese per il territorio: chi sono i beneficiari

Partiamo dai requisiti: per poter accedere al bando Piccole Imprese per il territorio le imprese devono possedere le seguenti caratteristiche:

  • Essere micro e piccole imprese;
  • Avere sede legale e/o unità operativa nel territorio di competenza della Camera di Commercio dell’Emilia;
  • Operare in uno dei seguenti settori: somministrazione, commercio al dettaglio, servizi alla persona e artigianato.

Piccole Imprese per il territorio: gli interventi ammissibili

Ora però andiamo a vedere quali sono gli interventi finanziabili dal bando. Piccole Imprese per il territorio, come abbiamo già detto, copre con contributi a fondo perduto:

  • L’acquisto di attrezzature e/o arredi utili a riqualificare e ammodernare l’impresa;
  • La ristrutturazione e l’ampliamento degli spazi dell’impresa;
  • L’ammodernamento e il rifacimento delle insegne;
  • La creazione di spazi fisici o virtuali per la valorizzazione dei prodotti;
  • Gli interventi di innovazione tecnologica, e-commerce e web marketing;
  • L’ installazione di sistemi antifurto e antirapina.

Piccole Imprese per il territorio: importi e modalità dell’agevolazione

Il bando Piccole Imprese per il territorio prevede un contributo a fondo perduto a copertura del 40% delle spese sostenute (e, ovviamente, giudicate ammissibili) fino a un massimo di 7 mila euro. A questo si può sommare un bonus di 250 euro per le aziende che risultino essere in possesso del rating di legalità alla presentazione della domanda.

In ogni caso, Piccole Imprese per il territorio non finanzia investimenti di importo inferiore a 5 mila euro.

Piccole Imprese per il territorio: scadenza e date

Il bando Piccole Imprese per il territorio è attivo dal 13 giugno 2024 alle ore 16:00 del 5 settembre 2024. Maggiori info, modulistica e dettagli sulla presentazione delle istanze sono disponibili sul sito web della CCIAA Emilia. Per questo e per altri contributi a fondo perduto, scegli sempre di farti sostenere da un esperto di finanza agevolata che possa guidarti nell’ottenimento dell’agevolazione e nel corretto utilizzo dei fondi.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui