Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


(©Daniele Franchi)

Rassegna di incontri e presentazione discografiche al DAMSLab/Auditorium di Bologna

Dal 3 al 20 maggio l’Auditorium del DAMSLab ospiterà il progetto Milledischi: dalla classica al pop, rassegna di incontri e presentazioni discografiche a cura di Anna Scalfaro e Pierfrancesco Pacoda. L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento delle Arti nell’ambito delle attività del Centro La Soffitta con il contributo di Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, in partnership con DAMSLab.

Il Centro La Soffitta dedica uno spazio speciale alla musica e alla presentazione di recenti produzioni discografiche attraverso un calendario di appuntamenti settimanali che abbraccia le sonorità rock-punk e new wave dei Gaznevada, le note pure e raffinate di Ezio Bosso e quelle travolgenti di Schumann, fino alla tradizione vocale e strumentale del liscio emiliano-romagnolo proposta da Claudio Carboni e Claudio Borgianni con i progetti Fondazione Entroterre e Soqquadro Italiano.

Quattro incontri per conoscere protagonisti e retroscena di ciascun disco, arricchiti da un momento performativo: aprono la rassegna Ciro Pagano e Marco Bongiovanni dei Gaznevada – gruppo tra i protagonisti della scena musicale rock-punk bolognese e italiana a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, nonché grandi sperimentatori elettronici –, che venerdì 3 maggio presentano Synth Soundtrack, originale rilettura del loro album d’esordio Sick Soundtrack (1980), concepita successivamente al djset realizzato nel 2022 al DAMSLab, quando, su invito del Dipartimento delle Arti, Pagano e Bongiovanni proposero una rivisitazione del repertorio musicale dei Gaznevada in chiave elettronica. “Synth Soundtrack è il nostro disco d’esordio, ma risuonato utilizzando le tecnologie che adesso abbiamo a disposizione e che allora non esistevano. È Sick Soundtrack se fosse stato registrato oggi, invece che nel 1980. La struttura delle canzoni è esattamente la stessa, non è stato cambiato nulla rispetto all’originale, ma tutte le canzoni sono state arricchite con sintetizzatori e strumenti elettronici contemporanei.”

Mercoledì 8 maggio spazio alla musica e al ricordo del compositore Ezio Bosso – uno degli artisti che più ha influenzato la società italiana nell’ultimo decennio ben oltre i confini della comunicazione musicale tradizionale – grazie alla presenza di Tommaso Bosso, nipote del Maestro, curatore del suo archivio e co-fondatore dell’etichetta Buxus Edizioni & Records, e del pianista Francesco Libetta, che insieme presentano Lighting Bosso. From Bosso to Libetta’s Transcriptions. L’opera, frutto anche della ricostruzione del patrimonio inedito ad opera della famiglia, raccoglie un’antologia dei brani più noti per pianoforte solo di Ezio Bosso, affidati alle dita virtuosissime e illuminanti di Libetta, uno degli interpreti più celebrati e sensibili a livello mondiale, nonché artista di eleganza e cultura tali da poter affrontare Bosso come musicista puro. Il repertorio è arricchito dalla sorprendente trascrizione – la prima mai fatta – ad opera dello stesso Libetta, della monumentale ed amatissima Sinfonia N.1 “Oceans”.All’incontro segue l’esecuzione musicale di Libetta di una selezione di brani tratti dal disco. 

La rassegna prosegue martedì 14 maggio con un’incursione nel Romanticismo musicale e la presentazione dell’opera The Works for Solo Piano di Robert Schumann, progetto discografico frutto della pluriennale attività didattica, formativa e artistica della Fondazione Accademia Internazionale di Imola “Incontri col Maestro”. Il progetto chiama a raccolta ventisei giovani allievi di otto diverse nazionalità, impegnati nell’esecuzione dell’opera pianistica di Schumann: si tratta del catalogo pressoché integrale su un arco temporale che va dal 1832 al 1854. A raccontare le diverse fasi di lavorazione e i protagonisti di questo ambizioso progetto – tra cui la giovane pianista Sofia Donato, che al termine dell’incontro eseguirà il Carnevale di Vienna op. 26 – ci saranno Riccardo Radivo dello Studio 2R Produzione multimediale e Angela Maria Gidaro, sovrintendente dell’Accademia.

Chiudono il programma, lunedì 20 maggio, i musicisti Claudio Carboni e Claudio Borgianni che rispettivamente presentano i dischi Un ballo liscio e Balla la bella.  Il primo, nato da un’idea di Riccardo Tesi e Claudio Carboni, è un viaggio attraverso un secolo di storia del liscio italiano e l’occasione per riscoprire il suggestivo impianto melodico, il virtuosismo strumentale, le affascinanti combinazioni timbriche e gli aspetti più nascosti e seducenti di un genere musicale immeritatamente sottostimato. “Un omaggio al lavoro di tutti quei musicisti che, da oltre un secolo, impiegano talento e arte nel far ballare e divertire intere generazioni di italiani: questo è il liscio che noi abbiamo avuto voglia di suonare nel modo più rigoroso e spregiudicato possibile”, dichiarano gli autori. Balla la bella, progetto originale di Claudio Borgianni, interpretato dall’Ensemble Soqquadro Italiano e prodotto dalla Fondazione Entroterre, è un divertente percorso musicale che, dalla danza rinascimentale, arriva al repertorio popolare della tradizione emiliano-romagnola, e lo fa mettendo a nudo, lungo il percorso, le radici, le trasformazioni e le influenze della musica da ballo sulla musica colta occidentale.  All’incontro segue un’esecuzione musicale di Claudio Carboni. 

L’evento è a ingresso gratuito con prenotazione del posto su damslab.unibo.it.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui