Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Mutuo agevolato INPS – Interno18.it (Fonte Depositphotos)

Per una certa tipologia di dipendenti è possibile richiedere un mutuo agevolato all’INPS: ecco come funziona e come fare per richiederlo.

Al giorno d’oggi, si sa, il pensiero di vincolarsi a un mutuo è una prospettiva che angoscia una grossa fetta di popolazione: che si tratti di giovani coppie, fino agli imprenditori esordienti e agli anziani, richiedere somme onerose agli istituti di credito rappresenta un notevole grattacapo.

Occorre infatti valutare scrupolosamente la propria capacità finanziaria, in modo da garantire le tempistiche di restituzione senza maturare interessi, e pianificare con attenzione le spese per il futuro, rinunciando talvolta a ferie e gite fuori porta, ma anche ad attività ben più basilari, come quelle sportive.

Per fortuna, però, alcuni dipendenti hanno la possibilità di richiedere un finanziamento agevolato a lungo termine: si tratta del mutuo ipotecario INPS, dedicato in particolar modo ai lavoratori del settore pubblico interessati a progetti ambiziosi come l’acquisto della prima casa o alla ristrutturazione di un immobile di proprietà.

Vediamo quindi i requisiti per richiederlo, la platea dei potenziali beneficiari e i dettagli di questa agevolazione statale.

Mutuo agevolato INPS: ecco di cosa si tratta

Il mutuo agevolato INPS è riservato ai lavoratori pubblici che sono iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, purché siano in possesso di un contratto di lavoro a tempo indeterminato con anzianità superiore a 1 anno.

Come anticipato, l’agevolazione è destinata alle opere di acquisto, costruzione o ampliamento della prima casa, del box auto di pertinenza, alla copertura dell’iscrizione e della frequenza a corsi studio per sé stessi o altri membri del nucleo familiare o alla chiusura di un mutuo preesistente. La durata del mutuo può essere di 10, 15, 20, 25 o 30 anni, e la durata massima del piano di ammortamento è commisurata all’età del richiedente al momento della richiesta, con un limite totale di 80 anni (somma ottenuta dall’età e dalla durata dell’ammortamento).

INPS - Interno18.it
INPS – Interno18.it (Fonte Depositphotos)

I requisiti per richiedere il mutuo agevolato INPS

I richiedenti devono essere iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali da almeno 1 anno, ed esibire al momento della domanda un contratto di lavoro a tempo indeterminato, con almeno 1 scatto di anzianità accumulato. Anche i pensionati, però, possono richiederlo, purché riescano a dimostrare la propria solvibilità.

Verranno rifiutate, però, le domande dei lavoratori in possesso di altre abitazioni su tutto il territorio nazionale (ad eccezione delle proprietà ricevute per donazione o successione, oppure di abitazioni in misura complessivamente pari o inferiore al 50%). Per avanzare la richiesta è possibile loggarsi al portale dell’INPS ed effettuare la domanda nella sezione “Domande mutui ipotecari edilizi” previo l’utilizzo dello SPID o del PIN INPS dispositivo. Le domande, infine, verranno vagliate dal 15 gennaio al 10 ottobre di ogni anno.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui