Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Si pubblicano gli adempimenti obbligatori per i candidati alla carica di Sindaco e Consigliere comunale.

OBBLIGO DI RENDICONTAZIONE DELLE SPESE SOSTENUTE PER PROPAGANDA ELETTORALE

Tutti i candidati alle competizioni elettorali, eletti e non eletti, entro 90 giorni dalla proclamazione degli eletti hanno l’obbligo di presentare al Presidente del Consiglio Comunale e al Collegio Regionale di Garanzia Elettorale presso la Corte d’Appello di Venezia, apposita dichiarazione e il rendiconto delle spese elettorali sostenute e dei contributi e servizi ricevuti (dichiarazione prevista dall’art. 2, primo comma, numero 3) della L. 441/1982 e art. 7, commi 6 e 7 della L. 515/1993, modificata dall’art. 13 della L. 96/2012).
La dichiarazione deve essere resa anche dai candidati che non hanno sostenuto spese o ricevuto contributi.

Modulistica:

  • modello dichiarazione e rendiconto (Dichiarazione e Allegati)
    per i candidati che:
    – hanno sostenuto spese, a titolo personale, di qualsiasi importo
    – hanno ricevuto da terzi contributi in denaro, di qualsiasi importo
    – hanno ricevuto da terzi contributi in servizi direttamente riconducibili al candidato, ma pagati e/o svolti da terzi
     
  • modello dichiarazione nessuna spesa sostenuta
    per i candidati che:
    – non hanno sostenuto personalmente alcuna spesa
    – non hanno ricevuto da terzi alcun contributo in denaro
    – non hanno ricevuto da terzi alcun contributo in servizi, direttamente collegati al candidato, ma pagati e/o svolti da terzi

I moduli devono essere compilati in ogni parte in modo chiaro e leggibile, firmati e trasmessi, con allegata copia del documento di riconoscimento, al Collegio Regionale di Garanzia Elettorale presso la Corte d’Appello di Venezia obbligatoriamente solo ed esclusivamente a mezzo pec all’indirizzo: prot.ca.venezia@giustiziacert.it e al Presidente del Consiglio comunale all’indirizzo pec del Comune di Rubano rubano.pd@cert.ip-veneto.net. La pec del mittente non dovrà necessariamente essere quella del candidato.

Sanzioni:

La mancata presentazione della documentazione nei termini previsti comporterà l’applicazione di una sanzione pecuniaria da un importo minimo di € 25.882,84 ad un massimo di € 103.291,38 (art. 15 L. 515/1993).
Nel caso in cui il candidato risulta proclamato eletto, tale violazione comporterà anche la decadenza dalla carica.

Mandatario elettorale:

I candidati che ricevono fondi di qualsiasi importo per il finanziamento della propria campagna elettorale oppure sostengono una spesa personale superiore ad € 2.500, devono obbligatoriamente: designare un mandatario elettorale con dichiarazione scritta autenticata da un pubblico ufficiale, trasmettere al Collegio Regionale di Garanzia Elettorale copia della nomina del mandatario elettorale ed accendere a nome del mandatario elettorale un conto corrente apposito per ricevere eventuali contributi e pagare le spese elettorali.
Nessun candidato può designare alla raccolta dei fondi più di un mandatario che, a sua volta, non può assumere l’incarico per più di un candidato.

La nomina del mandatario elettorale va trasmessa al Collegio di Garanzia Elettorale a mezzo pec all’indirizzo: prot.ca.venezia@giustiziacert.it

Modulistica: modulo designazione mandatario elettorale

Informazioni: per ulteriori informazioni è possibile contattare il Referente Unico per il Collegio Regionale di Garanzia Elettorale, dott. Pellizzon Ennio tel. 041 9653762 o mail: collegio.garanziaelettorale.ca.venezia@giustizia.it
 

OBBLIGO DI PUBBLICAZIONE CURRICULUM VITAE E CERTIFICATO DEL CASELLARIO GIUDIZIALE DEI CANDIDATI

I partiti e i movimenti politici nonchè le liste e i candidati alla carica di Sindaco partecipanti alle elezioni, hanno l’obbligo di pubblicare nel proprio sito internet, entro il quattordicesimo giorno antecedente la data delle consultazioni elettorali (26 maggio 2024), il curriculum vitae fornito dai loro candidati ed il certificato giudiziale rilasciato dal casellario non prima di novanta giorni dalla data fissata per la consultazione elettorale – ai sensi dell’art. 1 comma 14 della Legge 9/01/2019 n. 3 e ss.mm.ii.

L’omessa pubblicazione dei documenti indicati nei siti internet – pur non comportando l’esclusione delle liste o dei singoli candidati da parte delle commissioni elettorali circondariali – determina nei confronti dei partiti o movimenti politici inadempienti, l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da € 12.000 ad € 120.000, ai sensi dell’art. 1 comma 23 della predetta legge.

Il partito/movimento/lista dovrà trasmettere al Comune il collegamento al link del proprio sito internet al fine di consentire la pubblicazione dei medesimi documenti anche sul sito istituzionale del Comune nell’apposita sezione “Elezioni Trasparenti“, entro il settimo giorno antecedente la data delle consultazioni elettorali (2 giugno 2024) – ai sensi dell’art. 1 comma 15 primo periodo della L. 3/2019.

L’elettore potrà consultare il curriculum vitae e il certificato del casellario giudiziale di ciascun candidato alla carica di Sindaco e di Consigliere comunale su questo sito nella sezione “Elezioni Trasparenti“.

Informazioni: per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Ufficio Segreteria – Comune di Rubano al n. 049 8739201 – mail: segreteria@rubano.it

 

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui