Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Di seguito alcuni comunicati diffusi dalla Regione Puglia:

La Giunta ha approvato oggi il rendiconto del bilancio 2023, che conferma come il bilancio della Regione puglia sia virtuoso e in salute, con le certificazioni di Moody’s e il rating BAA3 con outlook stabile. I tempi dei pagamenti sono in linea e molte volte anche inferiori a quelli previsti dalle leggi. Esiste un’elevata giacenza di cassa che consente di non far ricorso massivo all’indebitamento, questioni fondamentali per assicurare il perseguimento delle politiche regionali e lo sviluppo del territorio.

Il rendiconto della Regione Puglia 2023 evidenzia quindi una attenta e solida gestione delle politiche di bilancio regionali,  nonostante un contesto generale che registra importanti elementi di criticità, correlati in primis all’instabilità geo-politica nonché a variabili economiche che incidono fortemente sull’attività produttiva – quali i notevoli aumenti dei costi energetici, i rincari delle materie prime e l’evoluzione dei tassi di interesse e dell’inflazione, con conseguenti tensioni sui mercati finanziari.

Un ulteriore elemento di notevole preoccupazione nel quadro economico-finanziario è rappresentato dalla transizione al nuovo framework della governance economica europea.

Di seguito i principali indicatori:

 Pieno conseguimento degli equilibri di bilancio e della gestione corrente del bilancio

 

Questo consente alla Regione il finanziamento di nuovi investimenti, il cofinanziamento dei fondi comunitari ed il sostegno del finanziamento del servizio sanitario regionale con risorse del bilancio autonomo.

Elevata giacenza di cassa

 

pari a circa 1,313 miliardi di euro per l’anno 2023. L’elevata disponibilità di cassa ha consentito nell’esercizio 2023 di confermare il finanziamento di nuovi investimenti, senza dover ricorrere all’effettiva contrazione di mutui e/o prestiti.

Risultato di amministrazione positivo.

 Il rendiconto generale registra inoltre un risultato di amministrazione positivo.

Politiche di spesa

Con  l’approvazione del rendiconto si nota  che nell’esercizio 2023 sono state impegnate spese per quasi 16 miliardi di euro. Il settore in cui è stata prevalentemente indirizzata la spesa regionale è la Tutela della Salute, per un importo complessivo di oltre 10 miliardi, a cui segue per rilevanza la quota destinata ai Trasporti e diritto alla mobilità, per oltre 1,2 miliardi di euro. Decisamente non trascurabile è la spesa relativa alle politiche di Sviluppo economico e competitività, per un importo pari a quasi 400 milioni di euro. A seguire, gli altri settori di bilancio regionale.

Conseguimento dei target di spesa nell’attuazione degli interventi finanziati con i fondi strutturali comunitari

 

Anche nel 2023, la Regione ha raggiunto i target di spesa per i programmi comunitari e ha anche l’attuazione, per quanto di competenza, dei progetti di investimento del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), la cui tempestiva realizzazione costituisce una priorità delle politiche regionali.

 

Servizio Sanitario regionale

Per il bilancio del Servizio sanitario regionale 2023, caratterizzato ancora da spese straordinarie sostenute per fronteggiare i  rincari dei costi energetici e i maggiori costi inflattivi, con il rendiconto è stato possibile dare copertura al disavanzo economico finanziario per l’esercizio 2023 (pari a circa 39 milioni di euro) tramite lo svincolo di quote del risultato di amministrazione confluite nell’avanzo vincolato ed evitare l’applicazione delle sanzioni previste.

Pieno rispetto dei tempi di pagamento e riduzione del debito

 

 Anche per l’anno 2023, la Regione Puglia ha pienamente rispettato la normativa in materia di tempestività dei pagamenti: l’indicatore annuale di tempestività dei pagamenti calcolato come previsto dalla circolare del Ministero dell’Economia e delle Finanze 14 gennaio 2015 è pari a –13,7 giorni (ovvero il pagamento avviene con oltre 13,7 giorni di anticipo rispetto alla scadenza prevista dalla normativa, pari a 30 giorni o 60 per gli enti del Servizio sanitario o nei casi in cui lo consenta la particolare natura del contratto).  E’ inoltre rilevabile una costante riduzione dell’indebitamento regionale.

Lo scorso 28 novembre la società di rating Moody’s ha pubblicato l’aggiornamento della Credit Opinion relativa alla Regione Puglia, confermando il rating pari a Baa3 e modificando le prospettive da negative a stabili del profilo creditizio della Regione Puglia.

In base al giudizio dell’agenzia, il profilo creditizio della Regione Puglia riflette la solida performance finanziaria, supportata da una governance e da pratiche manageriali forti, da un quadro istituzionale maturo e stabile che richiede il consolidamento finanziario.

Nessuna nuova tassa

 Nonostante le riduzioni dei trasferimenti da parte dello Stato, da anni la Regione Puglia è tra quelle con minore pressione fiscale. Per l’esercizio 2023, la Regione Puglia non ha aumentato la pressione fiscale, confermando le aliquote della addizionale regionale IRPEF e dell’IRAP e l’ulteriore detrazione all’addizionale regionale all’IRPEF in favore delle famiglie numerose e/o con figli diversamente abili.

—–

CREDITI D’IMPOSTA

 

La Giunta ha approvato criteri e modalità di attuazione della legge regionale 20 ottobre 2023, n. 25 “Circolazione dei crediti di imposta”, individuando Aeroporti di Puglia spa e Acquedotto pugliese spa, quali società a totale partecipazione pubblica aventi i requisiti per procedere alla selezione degli istituti bancari dai quali acquistare i crediti di imposta mediante avviso pubblico, in applicazione del principio dell’accesso al mercato, previsto dal cd. Codice dei contratti. Ogni anno sono a disposizione circa 90 milioni di euro.

Il legislatore ha inteso con la legge regionale, i cui criteri applicativi si approvano oggi,  svuotare i “cassetti fiscali” delle banche, che contengono i crediti d’imposta dei bonus fiscali, per   consentire alle stesse banche di concedere nuovi finanziamenti almeno per pari importo. Il provvedimento era atteso soprattutto dalle imprese e in particolare da quelle del settore delle costruzioni.

Confermato il plafond annuo massimo cedibile da parte dei soggetti cedenti, proposto dal Tavolo tecnico di confronto sulla circolazione dei crediti di imposta, viene stabilito che ciascuna Banca non potrà offrire un valore nominale annuo di crediti superiore a 10.000.000 euro; tale tetto massimo è fissato in 5.000.000 annui per il caso delle Banche BCC; i contratti quadro di cessione, all’esito degli avvisi pubblici di selezione, avranno durata semestrale.

VIA LIBERA ALL’EROGAZIONE RIMBORSATA DEL FARMACO SALVAVITA BAQSIMI

 

La Giunta regionale ha approvato la delibera che dà attuazione alla Legge Regionale n. 32/2023, che ha normato l’erogazione per finalità sociali del farmaco salvavita Baqsimi per l’ultimo mese dell’anno 2023, e della Legge Regionale n. 37/2023, che ha garantito l’erogazione rimborsata del farmaco anche per il 2024.

Il farmaco Baqsimi è indicato per il trattamento dell’ipoglicemia severa negli adulti, negli adolescenti e nei bambini di età uguale o superiore a 4 anni affetti da diabete mellito.

Sono stati stanziati 150 mila euro che contribuiranno a ridurre i costi a carico delle famiglie intenzionate ad evitare il pericolo da somministrazione intramuscolo inesperta dei farmaci alternativi. L’utilizzo del medicinale attraverso la formula spray, alternativa all’inoculazione, consente infatti  al paziente affetto da gravi forme di diabete una maggiore tempestività nell’utilizzo del farmaco, senza ricorrere all’intervento del personale infermieristico: oltre a un miglioramento del suo stile di vita, anche una maggiore serenità nell’accesso e nella frequenza di presidi sociali o di istruzione nei quali non è contemplata la presenza di infermieri.

Il finanziamento viene erogato a tutte le Aziende sanitarie locali, con cui vi è stata interlocuzione. L’importo complessivo è ripartito sulla base dei dati acquisiti da Sezione Farmaci e da Aress, per il 50% sulla base dei dati epidemiologici e per il restante 50%, sulla base dei dati di consumo del farmaco relativi al 2023. La modalità di accesso al beneficio è esclusivamente quella del rimborso, da parte delle Asl, della spesa sostenuta dal richiedente.

WELFARE, APPROVATO IL PIANO OPERATIVO PER IL ‘DOPO DI NOI’

 

La Giunta regionale ha approvato Piano Operativo per il “Dopo di Noi” (2016-2023). La Misura si pone in continuità con i Piani Operativi approvati nelle annualità precedenti, a cui si aggiungono ulteriori risorse pari a € 5.167.190,00 assegnate dal Ministero per le Politiche Sociali per l’annualità 2023 (in coerenza con quanto stabilito dalla Legge n. 112/2016 e dai decreti attuativi 23/11/2016).

Le attività finanziabili riguardano: percorsi di accompagnamento all’uscita dal nucleo familiare di origine; interventi di supporto alla domiciliarità in soluzioni alloggiative; programmi per lo sviluppo e il sostegno all’autonomia delle persone con disabilità grave e per una migliore gestione della vita quotidiana; realizzazione di soluzioni alloggiative innovative, mediante il possibile pagamento degli oneri di acquisto, di locazione, di ristrutturazione e di messa in opera degli impianti e delle attrezzature; in via residuale, interventi di permanenza temporanea, in una soluzione abitativa extra familiare.

L’obiettivo del Piano è incentivare la sperimentazione di soluzioni innovative per integrare l’accoglienza abitativa in autonomia e le opportunità di inclusione sociale attiva, oltre alla realizzazione di progetti di vita in una logica “dopo di noi”.

Il Piano Operativo regionale per il “Dopo di Noi” potrà avvalersi delle sinergie con altre linee di azione e di finanziamento, al fine di accrescere la portata stessa del Piano.

WELFARE, INCLUSIONE SOCIALE, PROROGATE LE CONVENZIONI PER IL FINANZIAMENTO DI INTERVENTI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA E TRASPORTO PER ALUNNI DISABILI PER L’ANNO SCOLASTICO 2024/2025.

 

La Giunta regionale ha prorogato di un anno la durata delle convenzioni di avvalimento sottoscritte tra Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari e Province pugliesi, per la realizzazione di interventi in materia di assistenza specialistica, trasporto per alunni disabili delle scuole secondarie di secondo grado e per gli altri interventi a favore di alunni audiolesi e videolesi per l’anno a copertura dell’anno scolastico 2024/2025.

La delibera ha confermato il criterio di riparto dei fondi a valere sul bilancio autonomo regionale, da assegnare alla Città Metropolitana di Bari e alle Province pugliesi, relativo l’anno scolastico 2023/2024.

A fronte del dato in crescita di utenti e costi, sono state integrate le risorse già stanziate con ulteriori 4.190.217 euro che finanzieranno i suddetti interventi e consentiranno il mantenimento, anche per l’anno scolastico 2024/2025, dello stesso livello di servizi erogati nell’annualità precedente.

Le somme attualmente stanziate e destinate al finanziamento degli interventi ammontano a complessivi 19.943.909 euro.  L’obiettivo è avviare anche per l’anno 2024/2025,  tutte le attività propedeutiche al regolare e tempestivo avvio, nelle scuole secondarie di secondo grado, dei servizi strumentali all’integrazione scolastica rivolti a disabili sensoriali su ogni ordine e grado oltre che a disabili psicofisici.

INTERREG

 

La Giunta ha autorizzato la variazione al Bilancio 2024 per un importo pari ad euro € 224.450,00 a valere del programma “I.P.A. South Adriatic Italia/Albania/Montenegro 2021/2027” a seguito degli sviluppi dell’attività di progetto e ha autorizzato il Direttore di Dipartimento Politiche del Lavoro, Istruzione e Formazione alla  sottoscrizione del Partnership Agreement. La Giunta ha così approvato lo schema di accordo tra Regione Puglia e Agenzia Regionale ARTI in relazione alle attività per l’attuazione del progetto strategico “S.A. SKILLS” a valere sul Programma Interreg IPA South Adriatic 2021-2027.

PESCA

 

La Giunta ha approvato  i “Criteri e modalità per la concessione di contributi alle imprese di pesca e commercializzazione ittica per contribuire alla sostituzione degli imballi in polistirene espanso sinterizzato (EPS) con quelli riciclati e riciclabili.

CACCIA

La Giunta ha stabilito il differimento dei termini di decorrenza dei nuovi ATC (Ambiti territoriali di caccia  previsti dal Piano Faunistico-Venatorio 2018-2023, al fine di consentire il normale svolgimento delle attività di contenimento della popolazione di cinghiali in Puglia, che rivestono carattere di pubblico interesse, e nelle more dell’adozione del nuovo Piano Faunistico Venatorio regionale 2024/2029 in via di definizione, a far data dal 31 maggio 2024.

^^^^^

La Giunta ha adottato, in via definitiva, il Regolamento Regionale n. 5  del 10 maggio 2021 “Ambiti Territoriali di Caccia – ATC”:  modifica ed integrazione“.

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

 

La Giunta ha approvato due Iniziative progettuali che Regione Puglia intende candidare, in qualità di Soggetto/Ente Proponente, nell’ambito del Bando AICS 2023 per la concessione di contributi a Iniziative promosse da Enti Territoriali e dalle Organizzazioni della Società Civile. I progetti sono:

1)    Il progetto “PROUD Ukraine” (Promoting Resilient, Open, and United Democracy in Ukraine) mira a istituire e potenziare 6 nuove Agenzie per la democrazia locale (ADL) in Ucraina, che formeranno partenariati stabili tra le autorità locali e/o regionali e quelle dell’Unione europea. L’obiettivo principale è sostenere attivamente l’impegno della società civile e promuovere la cooperazione transnazionale. Le nuove ADL previste nelle città di Vinnytsia, Bucha, Rivne, Mykolaiv, Kharkiv e Lviv saranno fondamentali per conferire potere decisionale e autonomia alle strutture democratiche decentrate in tutto il Paese. Le nuove agenzie avranno una funzione importante nel promuovere la cooperazione tra città, garantendo una maggiore attenzione alle esigenze specifiche dei cittadini e contribuendo alla stabilizzazione e alla coesione delle comunità colpite dai tragici eventi bellici. La presenza delle ADL sarà fondamentale per guidare le comunità locali nel difficile processo di ricostruzione postbellica, assicurando che questo processo sia allineato con gli interessi e i bisogni della popolazione.

2)    Il progetto “Startup4green” ha l’obiettivo di incrementare l’occupazione giovanile e femminile nel governatorato egiziano di Soagh, attraverso la creazione di nuove imprese e la registrazione delle imprese informali operanti nella green economy, anche al fine di affrontare le sfide legate al cambiamento climatico che vedono l’Egitto trai paesi maggiormente a rischio.

Attraverso un approccio integrato di azioni che vede il coinvolgimento del sistema profit italiano e di soggetti operanti nell’ambito della cooperazione internazionale, il progetto mira a rafforzare politiche, servizi e strumenti a sostegno dell’imprenditorialità femminile e giovanile (startup).

SERVIZIO TECNICO E TRANSIZIONE DIGITALE

 

Approvato lo schema di Protocollo di Intesa tra Regione Puglia e gli Enti del Sistema Sanitario Regionale (Aziende Ospedaliere, ASL provinciali e IRCSS pubblici) per la collaborazione al processo di transizione al digitale. Secondo il protocollo d’intesa, Regione Puglia, per il tramite del Responsabile per la Transizione al Digitale, e ciascun Ente del Sistema Sanitario Regionale, nelle persone dei rispettivi RTD, si impegnano a collaborare per lo scambio di buone prassi dal punto di vista organizzativo, tecnologico e procedurale nell’interesse comune di rafforzare la capacità amministrativa e di favorire ed accelerare un processo di miglioramento di attività e servizi erogati al territorio regionale. Il documento è redatto dal Responsabile per la Transizione al Digitale regionale, che istituisce il Coordinamento tra gli RTD dei soggetti che sottoscriveranno il Protocollo di intesa,  e ha  durata di tre anni, a decorrere dalla data della sua sottoscrizione, prorogabile a un anno, fino al completamento delle iniziative concordate. Il Protocollo di intesa non prevede costi o oneri di qualsiasi tipo a carico delle parti.

SEZIONE ATTUAZIONE DEI PROGRAMMI COMUNITARI PER L’AGRICOLTURA E LA PESCA

 

Approvati i criteri e le modalità di concessione dei contributi previsti dalla L.R. n.2/2018 per il sostengo a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole. Sono ammessi ai contributi gli investimenti materiali riguardanti l’ammodernamento di locali preesistenti nell’azienda agricola, gli ampliamenti nel limite consentito massimo del 20% della volumetria esistente da utilizzare/utilizzabile per l’attività agrituristica; l’acquisto di attrezzature, informatiche e gli arredi per la fornitura di ospitalità agrituristica e la realizzazione di strutture accessorie funzionali all’esercizio dell’attività agrituristica autorizzata. I cinque criteri di selezione, cui verranno attributi dei punteggi, riguardano: “Localizzazione degli interventi, Tipologia del richiedente, Adesione ai regimi di qualità, Assenza di benefici concessi con provvedimenti analoghi e Giovane agricoltore”.

SEZIONE GESTIONE SOSTENIBILE E TUTELA DELLE RISORSE FORESTALI E NATURALI

 

La Giunta regionale ha approvato le modalità di passaggio all’utilizzo esclusivo della piattaforma telematica per i “Procedimenti Forestali – Tagli boschivi” attualmente presente sul portale www.sit.puglia.it e accessibile previa abilitazione e autenticazione. In un’ottica di semplificazione degli iter amministrativi, a vantaggio sia degli utenti sia degli uffici competenti, si stabilisce la necessità di rendere la piattaforma telematica, già attiva dal 1° dicembre 2023, l’unico canale di ricezione delle istanze e di gestione dei procedimenti attinenti. E’, altresì, fissato un periodo transitorio, ovvero  fino al 31 agosto 2024, in cui le istanze potranno essere accettate dagli uffici competenti anche via pec, restando irricevibili le istanze cartacee, secondo il dettato della DGR n. 1576/2023. A far data dal 1° settembre 2024, dunque, tutte le istanze per procedimenti di competenza regionale in materia di tagli boschivi dovranno essere presentate solo ed esclusivamente tramite la piattaforma telematica “Procedimenti Forestali – Tagli boschivi”, a pena di irricevibilità.

ISOLE AMMINISTRATIVE DI TARANTO E AGRICOLTURA

 

Anche nelle zone delle cd. isole amministrative di Taranto si potrà usufruire dei contributi previsti dalla legge regionale per il sostegno agli investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole. Lo prevede una delibera approvata oggi.

 

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui