Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoaste
01_post_Lazio
Abruzzo
Agevolazioni
Agevolazioni #finsubito
Alghero aste
Cagliari aste
Chieti
Emilia Romagna aste
Firenze aste
Italia aste
L'Aquila
Lazio aste
Lombardia aste
News aste
Olbia aste
Post dalla rete
Roma aste
Sardegna aste
Sassari aste
Toscana aste
Zes agevolazioni
   


Economia circolare, contributi alle imprese per la riduzione dei consumi di risorse e degli scarti di lavorazione

La Regione Veneto ha approvato il Bando per il miglioramento e l’efficientamento delle imprese con l’economia circolare, al fine di favorire il riutilizzo efficiente delle risorse e il sostegno ai processi di produzione ed efficientamento.

Le MPMI (Micro, Piccole e Medie Imprese), quindi, potranno ottenere incentivi volti alla riduzione dei consumi di risorse e degli scarti di lavorazione in azienda, attraverso l’acquisto di macchinari/impianti/attrezzature che attestino un’effettiva riduzione dei rifiuti o la riduzione/eliminazione dell’impiego di sostanze pericolose.

Il bando stanzia risorse per € 7.214.206,00.

ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

Nel caso di scelta del regime de Minimis, il contributo a fondo perduto è del 70% della spesa ammissibile per la realizzazione del progetto.

Sono ammissibili gli interventi con:

spesa minima non inferiore a € 50.000,00 (contributo max. € 35.000,00);
spesa massima pari a € 300.000,00 (contributo max. € 210.000,00).

Nel caso di scelta del regime di esenzione, il contributo è del:

55%per le micro e piccole imprese;
45% per le medie imprese.

Sono ammissibili gli interventi con:

spesa minima non inferiore a € 300.000,00;
spesa massima pari a € 2.000.000,00.

ATTIVITÀ OGGETTO DI FINANZIAMENTO

Il presente Bando sostiene:

  • acquisto di impianti, macchinari, strumenti ed attrezzature (anche usati);
  • spese relative ad immobili, edifici e terreni;
  • spese per opere edili e impiantistiche;
  • licenze e servizi informatici inclusi servizi in cloud e software SaaS;
  • brevetti e diritti di uso e sfruttamento;
  • consulenze specialistiche e servizi esterni;
  • spese per garanzie;
  • costi indiretti.

 

Le tipologie d’intervento ammissibili al sostegno sono:

  • reingegnerizzazione del prodotto e/o del packaging al fine di favorirne la durabilità, la riparabilità o le modalità di recupero;
  • reingegnerizzazione impiantistica del processo o del prodotto, volte alla sostituzione di materie prime o additivi utilizzati nel ciclo produttivo con rifiuti, end of waste o sottoprodotti;
  • reingegnerizzazione del ciclo produttivo e/o modifiche gestionali del ciclo produttivo e della logistica al fine di migliorare l’efficienza nella produzione, tramite la riduzione dei consumi di risorse e degli scarti di lavorazione;
  • reingegnerizzazione del ciclo produttivo, anche in sinergia con altre realtà produttive, che prevenga la produzione di rifiuti (creazione filiera sottoprodotti).

 

Le spese devono essere sostenute a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di sostegno nel caso di scelta del regime di esenzione oppure dal 1° gennaio 2023 nel caso di scelta del regime de Minimis.

DESTINATARI

Micro, piccole e medie imprese venete (MPMI), regolarmente costituite, iscritte nel Registro delle Imprese e attive presso la CCIAA competente per territorio.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le imprese interessate potranno inviare richiesta di contributo a partire dal 23 aprile 2024 e fino al 18 luglio 2024.

PER INFORMAZIONI E SUPPORTO

Marta Fantasia – Evi Stiore

promo@apindustriaservizi.it | 041 2993520 – 366 868 8182

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui