Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


Hai deciso finalmente di vendere casa, ma il tuo appartamento è sottoposto a un vincolo della Soprintendenza: sai cosa significa e come dovrai comportarti?

Ciao, sono Domenico Raiola, architetto e agente immobiliare dell’agenzia Studio isea, ti aiuto a vendere e affittare il tuo immobile su tutto il territorio di Napoli e provincia. In questo video voglio spiegarti cosa significa vendere un immobile vincolato e qual è l’iter a cui andrai incontro.

Innanzitutto: CHE COS’è UN VINCOLO?
Un immobile è vincolato quando la Soprintendenza del tuo comune ne ha rilevato l’interesse storico, architettonico o paesaggistico. Quindi, in caso di compravendita, lo Stato gode del diritto di prelazione.

COSA SIGNIFICA?
Significa che lo Stato potrebbe comprare il tuo immobile alle STESSE CONDIZIONI a cui lo stai vendendo e CORRISPONDERE LO STESSO PREZZO.
Oltre al venditore e all’acquirente c’è quindi lo stato come terzo attore della tua compravendita: di conseguenza le dinamiche saranno leggermente diverse: TE LE ILLUSTRO BREVEMENTE.

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

1) IL PRIMO STEP è LA STIPULA DELL’ATTO SOTTOPOSTO A CONDIZIONE.
Trovato l’acquirente e stabilito il prezzo, andrete dal notaio e stipulerete un atto che sarà efficace SOLTANTO se lo stato non eserciterà il diritto alla prelazione. In questa fase sarà versata una caparra.
2) IL SECONDO STEP E’ LA COMUNICAZIONE DEL NOTAIO. Il notaio stipulante ha l’obbligo di comunicare entro 30 giorni alla soprintendenza la tua volontà ad alienare l’immobile vincolato. La soprintendenza avrà a sua volta 60 giorni per esercitare o meno il diritto di prelazione
3) IL TERZO STEP E’ L’ATTO DI AVVERAMENTO. Se la soprintendenza avrà rinunciato al diritto di acquistare l’immobile, acquirente e veditore stipuleranno l’atto di avveramento e verrà corrisposto il prezzo concordato.
Viceversa se la soprintendenza dichiara invece la volontà di acquistare l’appartamento, sarà lei a corrispondere al venditore il prezzo stabilito.

E SE L’ACQUIRENTE DEVE CHIEDERE IL MUTUO?
Niente panico! Gli step non cambiano! Soltanto dovrete avere l’accortezza di stipulare l’atto sottoposto a condizione DOPO CHE L’ACQUIRENTE AVRA’ RICEVUTO LA DELIBERA, così da non correre rischi. L’atto di avveramento vedrà ovviamente il pagamento del prezzo attraverso la corresponsione del mutuo.

Se ti affiderai a un agente immobiliare professionista, saprà guidarti perfettamente anche in queste delicate fasi.
Spero che questo video ti sia stato utile, ci vediamo nel prossimo video!
Nel frattempo se hai bisogno di una valutazione gratuita del tuo immobile non esitare a contattarmi!

source






Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze