Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


Non si ferma la campagna di reclutamento della Pa. In arrivo nel 2024 altre 6.500 assunzioni a tempo indeterminato nei ministeri e nei principali enti pubblici. I bandi sono in fase di preparazione, dopo che un decreto della presidenza del Consiglio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 20 gennaio, ha dato semaforo verde alla nuova ondata di reclutamenti.

Le posizioni da ricoprire, come detto, sono circa 6.500. I primi bandi saranno pronti già a marzo, con l’esordio della primavera, e sono particolarmente attesi da chi cerca un’opportunità nel pubblico impiego. 

La metà dei posti verrà assegnata per concorso. Il resto attraverso lo scorrimento delle graduatorie. A fare la parte del leone sarà il ministero della Giustizia di Carlo Nordio, dove si concentra oltre un terzo dei nuovi posti – per dirigenti e funzionari – da mettere a bando.

I DATI
Ma ci sono opportunità anche al ministero dell’Economia di Giancarlo Giorgetti, al ministero dell’Agricoltura, all’Inail e all’Enac. Il menù dei posti pubblici a portata di mano, insomma, è variegato. Come più volte ribadito dal ministro della Funzione pubblica, Paolo Zangrillo, anche quest’anno verrà superata la soglia delle 170 mila assunzioni nella Pa. Il pubblico, dopo anni di blocco del turn over, ha un disperato bisogno in questo momento di rinverdire il proprio capitale umano, a fronte di un’età media del personale che ha sforato il limite dei 50 anni. L’effetto, per intenderci, è quello della lancetta del carburante quando il serbatoio dell’auto è in riserva.

 

CONSORSI E NON SOLO
Più nel dettaglio, circa 3.700 unità di personale verranno reclutate tramite nuovi concorsi, rivolti a diplomati e laureati. Per il resto dei posti si ricorrerà alla mobilità, alle progressioni fra aree e allo scorrimento delle graduatorie. Facciamo qualche esempio. Via Arenula cerca 2.485 assistenti e 30 dirigenti. Il ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste si appresta a bandire concorsi per 428 funzionari e 59 assistenti. In questa lista dei datori di lavoro figura, come detto, anche il Mef, che necessita di 280 unità di personale da inserire nell’area assistenti. Il ministero della Salute, invece, deve trovare 20 funzionari. All’Inail le assunzioni autorizzate dal Dpcm sono 97, per 17 medici e 80 funzionari. 

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Nel caso dell’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile, l’asticella si ferma a 27 unità: 6 professionisti, 19 funzionari, 2 ispettori di volo per il traffico aereo. Sono previste assunzioni anche da parte del dipartimento della Protezione civile di palazzo Chigi e dell’amministrazione penitenziaria. Nei ministeri, poi, i bandi in arrivo si aggiungono a quelli già pubblicati a gennaio, per oltre mille posti, sempre a tempo indeterminato, in vari dicasteri. Per questi ultimi si poteva fare domanda fino alla fine di gennaio. La Farnesina assumerà 381 unità di personale non dirigenziale, a tempo pieno e indeterminato. 

GLI ORGANICI
La Difesa 262 funzionari nell’ambito amministrativo, contabile, linguistico, giudiziario e storico culturale, oltre a 5 funzionari con competenze in psicologia. Due i bandi pubblicati a gennaio dal ministero dell’Agricoltura, per un totale di oltre 400 unità di personale. I bandi di concorso e gli avvisi di ricerca di professionisti ed esperti pubblicati sulla piattaforma online inPA, il portale per il reclutamento nella Pubblica amministrazione, oggi sono più di 13 mila. 

La piattaforma raccoglie oltre 7 milioni di profili professionali, anche in virtù delle intese firmate con il mondo delle professioni, ordinistiche e non ordinistiche, ed estende il suo perimetro di azione ai 16 milioni di utenti iscritti a LinkedIn Italia. Il portale da quest’anno è raggiungibile anche tramite smartphone, grazie all’app sviluppata dalla Funzione pubblica assieme all’Università Federico II di Napoli. Una volta scaricata l’app sul cellulare si può accedere, con l’autenticazione digitale, alla mappa delle offerte, ordinate per regione. Nell’area personale è possibile candidarsi per le diverse opportunità di lavoro presenti. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi l’articolo completo su
Il Mattino



Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze