Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

Esegui una nuova ricerca

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#adessonews
Agevolazioni
Agevolazioni finsubito
Agricoltura
Economia
Immobili
Legislazione
Prestiti - Mutui
Prestito aziendale
video news dalla rete


270 miliardi alle imprese in ambito PNRR e una piattaforma digitale per individuare i bandi del Piano, ma anche finanziamenti dedicati come gli S-Loan e quelli focalizzati sulla Circular Economy, che si basano su un meccanismo di premialità.

Intesa Sanpaolo ha posto il tema della sostenibilità al centro del suo Piano d’Impresa al 2025 e per diffondere maggiore consapevolezza tra le imprese ha anche previsto una serie d’incontri sul territorio.

«La sostenibilità è un elemento trasformativo per il sistema imprenditoriale, sia in termini di evoluzione dei modelli di business, sia di rapporto con le filiere produttive e di posizionamento competitivo a livello internazionale – racconta Anna Roscio, Executive Director Sales & Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo. Abbiamo quindi previsto di stanziare, in affiancamento al PNRR, 410 miliardi di euro, di questi 270 sono destinati alle imprese».

Una piattaforma per guidare le PMI tra i bandi

Il gruppo ha messo a disposizione anche una piattaforma digitale, Incent Now, in collaborazione con Deloitte, dove è possibile individuare gratuitamente tutte le opportunità presenti nei bandi e nelle misure del PNRR.

«Il gruppo lavora da tempo per accompagnare le PMI in questa trasformazione, sviluppando inoltre finanziamenti con linee dedicate come S-Loan e Circular Economy, che permettono di ottenere tassi agevolati sugli investimenti in sostenibilità», spiega Roscio.

Oltre 32 miliardi per S-Loan e Circular Economy

Tra S-Loan e finanziamenti per l’economia circolare, Intesa Sanpaolo ha già erogato in due anni 4,6 miliardi di euro alle PMI italiane. E nel 2022 il plafond ha superato i 32 miliardi, con un focus sulle micro e piccole-medie imprese che devono fronteggiare l’emergenza energetica e l’aumento dei costi delle materie prime.

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

«Gli S-Loan continuano a raccogliere grande partecipazione: S-Loan Climate Change, linea di finanziamenti con garanzia SACE all’80%, è stato creato per sviluppare progetti di investimento green per un importo di 15 milioni di euro e una durata massima di 20 anni – aggiunge Roscio. Inquadrato nel programma strategico Motore Italia (vedi box, NdR), S-Loan Climate Change ha ampliato la famiglia degli S-Loan già operativi, come S-Loan Diversity, che incentiva gli investimenti a favore della parità di genere, e S-Loan Agribusiness e Turismo, dedicati alla crescita di questi due settori strategici».

I Laboratori ESG…

Serve però anche un maggiore coinvolgimento delle PMI sui temi della sostenibilità. Per questo motivo il gruppo ha deciso di attivare dei laboratori ESG sul territorio: a Brescia, Padova, Venezia, Cuneo, Bergamo, Bari, Taranto, Napoli, Palermo e Roma.

«I Laboratori ESG sono un punto di incontro, fisico e virtuale, per accompagnare le imprese italiane nella transizione sostenibile – afferma Roscio. Il loro compito è promuovere la discussione e stimolare la consapevolezza delle aziende sui cambiamenti in corso. Il progetto prevede inoltre specifici plafond territoriali per favorire nuovi investimenti sostenibili».

… partono dal Veneto

I primi Laboratori del Gruppo sono partiti in Veneto, a Padova e Venezia, e coinvolgono Fondazioni, Università e associazioni del territorio: in totale sono stati organizzati 30 appuntamenti, con la partecipazione di oltre 4mila aziende.

«Tra le tematiche affrontate c’è molto interesse verso soluzioni che impattano sull’autonomia degli approvvigionamenti energetici – sottolinea Roscio –, la crisi di questi mesi ha evidenziato come il tema della sostenibilità ambientale sia strettamente connesso all’indipendenza energetica del nostro Paese e, in qualche modo, ha accelerato i processi di cambiamento che noi favoriamo».

Incentivare la sostenibilità: da motore italia alla terza ELITE Lounge

L’impegno di Intesa Sanpaolo nell’attivare tutti quei processi virtuosi per la transizione sostenibile e digitale si dirama anche in altre iniziative di Gruppo. Il programma Motore Italia, ad esempio, mette a disposizione della crescita delle PMI un plafond da 50 miliardi di euro.

A questo si affianca Crescibusiness, dedicato alla trasformazione delle piccole e piccolissime imprese del commercio, artigianato e piccoli alberghi: «con 5 miliardi di euro di plafond, offre supporto alla liquidità in questo periodo complesso e permette di azzerare per un anno le commissioni sui micropagamenti fino a 15 euro – precisa Roscio – effettuati nei negozi tramite POS. Da poco, infine, abbiamo dato il via alla terza ELITE Lounge di Intesa Sanpaolo del 2022, l’iniziativa realizzata con il Gruppo Euronext che aiuta le PMI a crescere e ad accedere ai mercati dei capitali privati e pubblici. Abbiamo selezionato 28 aziende che provengono da 11 regioni d’Italia, a testimonianza della vivacità del tessuto produttivo del nostro Paese in un contesto in continuo mutamento».

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

 

Questo articolo è stato pubblicato sul numero di dicembre 2022 di AziendaBanca ed è eccezionalmente disponibile gratuitamente anche sul sito web. Se vuoi ricevere AziendaBanca, puoi abbonarti nel nostro shop



Source link

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,
come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.
Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.
L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Finanziamenti – Agevolazioni

Servizi e consulenze